• Chiara

Come sfruttare al meglio il vortice della Fase Premestruale e fluire con le sue energie.

Aggiornato il: 4 giorni fa

Quando l’incantatrice arriva lasciala libera di esprimersi.



Quando l’Incantatrice arriva non puoi non rendertene conto... all’improvviso lei arriva e dentro di te qualcosa cambia... inizi a sentire irrequietezza, stanchezza, a volte agitazione ma soprattutto tanta tanta creatività, intuizione... tutto diventa “tanto” e tu solitamente inizi a non starci più dentro!! ;-)

È quello che mi sta accadendo oggi e che, osservandomi, mi ha fatto venire voglia ora di scrivere una nota per parlarne. Nonostante siano davvero parecchi anni che mi occupo di energie femminili e ciclicità, l’energia dell’Incantatrice è sempre una scoperta e una ri-scoperta.


L’archetipo dell’Incantatrice è l’energia che arriva durante la FASE PREMESTRUALE, circa 7-8 giorni prima dell’arrivo delle mestruazioni

.

A vederla e “sentirla” in modo superficiale, o parlando con la maggior parte delle donne, questa fase viene assolutamente demonizzata e, lasciatemelo dire, anche un po’ “odiata”.

Ma perché?

Beh.. è semplice.. perché è l’energia più potente di tutto il ciclo!

L’Incantatrice è colei che ci porta dentro, che ci fa toccare la nostra ombra e la nostra VULNERABILITA' e questo, nella nostra società, è assolutamente inaccettabile.

La vulnerabilità, caratteristica prettamente femminile, non è accettata, come se essere vulnerabile fosse un difetto, invece che un grande PREGIO. Si! Perché la vulnerabilità ci rende “autentiche” e meravigliosamente Donne: è questo che ci dimentichiamo!

Qualche tempo fa, durante un cerchio, ho conosciuto una donna con un’energia della Fanciulla in eccesso; per tutta la vita ha fatto un lavoro e condotto una vita molto maschile, dedicata al lavoro, all'impegno profuso, alla determinazione e al raggiungimento dei risultati. Ammetteva di essere stanca di questo stile di vita, ma non sapeva da dove partire. Voleva capire “come” fare!

Quando le ho proposto di “lasciare andare”, di riconnettersi al suo grembo, di portare l’energia dalla testa all’utero si è quasi spaventata. Aveva paura di perdere ciò che aveva, come se sviluppare gli altri archetipi e rendersi vulnerabile le avessero fatto perdere quello che aveva raggiunto fino ad ora. Si è tranquillizzata solo quando le ho fatto capire che non si tratta di perdere niente, ma di pareggiare le altre energie che ora sono carenti e farle ad arrivare altrettanto cariche di quanto ora sia attiva quella della Fanciulla.

Questo esempio solo per esprimere quanto la vulnerabilità spaventi!

E me ne rendo conto pure io, proprio oggi, è per via di questa vulnerabilità che ho sentito l’arrivo dell’incantatrice.

Quando l'energia dell'Incantatrice arriva non ti senti più sicura. Lei, scombussola le carte in tavola, te le mette tutte sul tavolo sottoforma di grandi intuizioni che vorresti afferrare al volo, ma poi te le fa scappare via creando confusione dentro di te. E tu così inizi a sentirti poco centrata, ti sembra di non raggiungere nessun risultato, come se fossi un cane che si morde la coda.

Oggi è così per me.. milioni di idee, di intuizioni e progetti... tanta creatività... allora mi gaso e mi entusiasmo e vorrei mettermi subito a fare... ci provo e... puff.. zero energia fisica e confusione.. scrivo e poi cancello.. passo di palo in frasca.

Poca fa, mentre mi osservavo in questo vortice avvertendo, non vi nego, una certa frustrazione ad un certo punto MI SONO FERMATA AD ASCOLTARE e mi son detta:

“Ah... sei tu?? Non ci avevo pensato. Benvenuta Incantatrice!

Ok ho capito.. ti lascio fare”

Questa intuizione mi ha fatto uscire immediatamente dalla frustrazione, ho iniziato ad apprezzare tutta la forza delle idee che mi stanno venendo, ma individuata la fase del ciclo in cui mi trovo, ho deciso di lasciare che sia..

...lasciare che in questi giorni le intuizioni liberamente fluiscano, senza pretendere di afferrarle perchè sarebbe puro masoschismo!

E, quindi, anche se vorrei mettermi a programmare gli AperiCiclo e workshop che ho in programma per i prossimi mesi, sistemare il mio sito e chi più ne ha più ne metta.. beh.. mi sono ricordata che NON E' NECESSARIO FARE TUTTO ORA!

Ora è il momento del libero fluire delle idee, che poi la Crona, durante la fase mestruale, nel suo silenzio mi aiuterà a focalizzare per bene. E subito dopo, via! Arriverà la Fanciulla e allora si che arriverà il tempo della produttività e della programmazione... ora è il tempo della Magia.. e allora.. mi rilasso e me la godo..


Questo significa essere Donne Cicliche: seguire la propria natura ciclica e vivere in sintonia con essa. Apprezzare ogni dono che ogni archetipo ci offre e vivereci in sintonia. In questo modo ogni fase avrà un pregio da coltivare e la nostra vita sarà ogni giorno più ricca!

Augurando tanta armonia e magia (eh si.. oggi ci vuole quella dalle mie parti) a tutte vi mando un grande abbraccio.

Chiara

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti